Il rebalancing americano verso l'Asia-Pacifico e l'Air-Sea Battle: implicazioni per l'Europa e l'Italia

Gli Stati Uniti continuano ad essere l’unico attore in grado con le proprie scelte di condizionare il quadro strategico in varie regioni del mondo. È quindi utile analizzare il dibattito americano sull’approccio militare alla regione Asia-Pacifico, attualmente centrato sul concetto dell’Air-Sea Battle. Tuttavia, tale dibattito va visto alla luce di un duplice caveat: il procurement militare è un processo di lungo periodo e poco flessibile, specie in tempi di bilanci della difesa in declino; le implicazioni per i Paesi europei membri della Nato, come l’Italia, sono indirette, dato il diverso livello di risorse e di ambizione – ma non per questo poco significative.
Dati bibliografici: 
in Nomos & khaos. Rapporto Nomisma 2013-2014 sulle prospettive economico-strategiche, Roma, Agra, 2014, p. 275-287
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-348-4964-4
Data pubblicazione: 
18/09/2014

Area di ricerca

Tag