HOPE for a New Regional Security Architecture: Toward a Hormuz Community

La regione del Medio Oriente e del Nord Africa ha subito drastici cambiamenti negli ultimi decenni. Mentre il mondo sperimenta transizioni a vari livelli, il Medio Oriente si trova però di fronte anche a nuove realtà, incluso l’emergere di un nuovo equilibrio di potere tra i vecchi attori regionali e quelli emergenti. Con nuovi conflitti e sviluppi nella regione, che si aggiungono a quelli esistenti e irrisolti, è urgente arrivare a un accordo di sicurezza regionale globale e inclusivo, un accordo che funzioni e che rispecchi le nuove relazioni di potere nella regione, nonché gli interessi collettivi di tutti gli attori coinvolti. L’Iran ha proposto il piano di pace “Hormuz Peace Endeavour”, volto a definire i principi di base di un accordo regionale inclusivo e a preparare il terreno per una nuova “comunità dello Stretto di Hormuz”.

Studio realizzato nell'ambito del progetto FEPS-IAI “Verso una nuova architettura di sicurezza in Medio Oriente”, ottobre 2020.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, ottobre 2020, 30 p.
Allegati: 
Numero: 
20|26
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-9368-147-6
Data pubblicazione: 
05/10/2020

Introduction
1. Understanding the challenges: Iran’s perception of the root cause of regional insecurity
2. Iran’s foreign policy: From idea to practice
2.1 Iran’s foreign policy under President Rouhani: From JCPOA to HOPE
3. Iran and major powers relations in the region: The US and Russia
3.1 Trump and Iran: From maximum pressure to maximum failure
3.2 Russia: A rising power in the Middle East3.1 Trump and Iran: From maximum pressure to maximum failure
4. Iran’s neighbourhood policy: HOPE for a strong region
Conclusion
References

Area di ricerca

Tag