A Half-Empty Glass: Limits and Dilemmas of the EU's Relations to the MENA Countries

Le decennali relazioni tra l’Unione europea e il Medio Oriente e il Nord Africa hanno attraversato diversi stadi e diverse fasi, reagendo così agli accadimenti nella regione, agli sviluppi interni all’Ue e alle più ampie tendenze geopolitiche a livello mondiale. Navigando spesso in acque tempestose, l’Ue si è ritrovata schiava di tre grossi falsi problemi (percepiti anche come dicotomie) riguardo al suo ruolo nella regione. Questi tre problemi hanno assunto vita propria, impedendole di realizzare appieno le proprie potenzialità. La promozione della democrazia è stata infatti percepita in opposizione alla stabilità e alla sicurezza dei paesi della regione e, in ultima analisi, della stessa Ue; la necessità di cooperare con i governi dei paesi della regione è andata a discapito di un reale impegno con la società civile di quegli stessi paesi; e, infine, il multilateralismo e il bilateralismo sono stati spesso descritti e perseguiti come fossero scelte alternative anziché complementari.

Dati bibliografici: 
Roma, IAI, marzo 2019, 30 p.
Allegati: 
Numero: 
Working Papers 32
Data pubblicazione: 
26/03/2019

Introduction
1. Framing the MENA Region
1.1 Narratives, Geographical Scope and Policy Entrepreneurs
1.2 The Place of the MENA within Broader EU Debates: Material and Ideational Stakes
2. Acting Upon the Region
2.1 The EU’s Toolbox
2.2 Resetting Geopolitics, Widening the Scope
2.3. Dealing with Conflicts
2.4 The EU–MENA Cooperation Agenda
Conclusions: Of Compasses, Maps and Lighthouses
References

Area di ricerca

Tag