From Findings to Market: Perspectives and Challenges for the Development of Gas Resources in the East Med

Nell’ultimo decennio, grazie a una seconda serie di scoperte di riserve di gas quali il giacimento di Zohr nelle acque egiziane e Calypso in quelle cipriote, il Mediterraneo orientale è diventato una regione strategicamente sempre più importante – con il potenziale per diventare un proficuo hub energetico e un partner commerciale per l’Europa oltre a soddisfare le crescenti esigenze energetiche della regione. Al momento, tuttavia, tale potenziale incontra ostacoli di tipo geopolitico e industriale, tra cui il conflitto tra Turchia e Cipro, le relazioni del triangolo Turchia-Israele-Egitto, le controversie tra Israele e Libano e la concorrenza derivante dal crescente mercato del gas naturale liquefatto. Questi problemi sono di ostacolo al realizzarsi delle condizioni necessarie affinché il Mediterraneo orientale diventi l’hub energetico che potrebbe essere. Per questi motivi questo studio considera l’opzione di favorire gli investimenti e un programma condiviso nell’area, in modo da poter valutare fattibilità e prospettive dello sfruttamento delle risorse di gas della regione.

Versione rivista del paper presentato al seminario “From Findings to Market - Perspectives and Challenges for the Development of Gas Resources in the East Med”, organizzato a Nicosia il 1 luglio 2019 dall’Istituto Affari Internazionali (IAI) con Istanbul Policy Center (IPC) e Stiftung Mercator nell’ambito del progetto Global Turkey in Europe.

Dati bibliografici: 
Roma, IAI, luglio 2019, 6 p.
Allegati: 
Numero: 
Working Papers 22
Data pubblicazione: 
31/07/2019

Area di ricerca

Tag