The Expansion of Big Data Companies in the Financial Services Industry, and EU Regulation

Nel settore dei servizi finanziari dell’Unione europea stanno entrando nuove imprese, sfruttando il vuoto tecnologico lasciato dalle istituzioni in carica. Le grandi aziende che offrono servizi online hanno un ruolo importante nel definire l’attuale panorama dei servizi finanziari, soprattutto nel settore dei pagamenti online dove hanno sviluppato vari servizi innovativi (ad esempio Apple Pay e Google Pay). In questo contesto le regole svolgono un ruolo fondamentale nel garantire condizioni di parità tra i nuovi attori e quelli già presenti sul mercato, stimolare la concorrenza e l’interoperabilità delle imprese e tutelare la fiducia dei consumatori in una complessiva stabilità del sistema. Al tempo stesso i costi relativi a tale adeguamento normativo potrebbero ostacolare lo sviluppo su più ampia scala di servizi e prodotti innovativi da parte dei nuovi arrivati. È diventato quindi urgente valutare l’impatto dell’attuale quadro giuridico Ue per i servizi finanziari sulle strategie di espansione delle imprese tecnologiche.

Paper prodotto nell’ambito della partnership strategica tra IAI e Intesa Sanpaolo, marzo 2019. Presentato a Milano il 6 giugno 2019 nel corso dell'evento "The rise of tech giants. A game-changer in global finance and politics".

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, marzo 2019, 14 p.
Allegati: 
Numero: 
19|06
Data pubblicazione: 
29/03/2019

Introduction
1. New players in the financial services industry: the case of big data companies
2. The new financial services landscape
3. The impact of current EU financial services regulation on the expansion of BDCs
4. PSD2 “access to account” rule and right to data portability: fostering competition through regulation
Concluding remarks
References

Area di ricerca

Tag