EU-Turkey Cooperation on Migration Management: Going Beyond Ad-hoc Short-Termism

Nell’ambito del progetto Global Turkey in Europe (GTE), l’Istituto Affari Internazionali (IAI), in collaborazione con l’Istanbul Policy Centre (IPC) e Stiftung Mercator, ha organizzato nel maggio 2019 un viaggio di studio sull’isola greca di Kos. La visita ha permesso di valutare gli sviluppi delle politiche relative alla gestione della migrazione, una questione che è diventata d’importanza cruciale nelle relazioni Ue-Turchia. I partecipanti hanno visitato il locale Centro di accoglienza e identificazione, dove hanno potuto rendersi conto delle condizioni al suo interno e incontrare il personale greco della direzione del centro e quello che lavora nell’unità di asilo. Da questi incontri è emerso che attualmente i principali problemi del centro sono il sovraffollamento e la carenza di personale. Guardando all’insieme delle relazioni Ue-Turchia in materia di migrazione, restano diverse questioni aperte: è ancora necessaria una più equa condivisione delle responsabilità tra Europa e Turchia, nonché tra gli Stati membri dell’Ue, mentre la per l’integrazione dei richiedenti asilo e dei rifugiati in Turchia e in Europa serve su un maggiore investimento nell’istruzione.

Rapporto della visita e del seminario organizzati a Kos il 6 maggio 2019 da Istituto Affari Internazionali (IAI), Istanbul Policy Center (IPC), e Stiftung Mercator nell’ambito del progetto Global Turkey in Europe.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, giugno 2019, 8 p.
Allegati: 
Numero: 
19|11
Data pubblicazione: 
17/06/2019

Introduction
1. Field visit to Kos reception and identification centre
2. Discussion session: The urge for complementarity

Area di ricerca

Tag