The EU Defence Market Directives: Genesis, Implementation and Way Ahead

Le direttive del 2009 sul procurement per la difesa (2009/81) e sui trasferimenti intra-Ue (2009/43) sono state adottate dopo un delicato processo, guidato dalla Commissione europea e influenzato dagli Stati membri. Di conseguenza presentano limiti significativi e punti deboli. La loro attuazione nell’ultimo decennio è stata difficile, lenta e parziale, portando a risultati inadeguati. In particolare, vengono utilizzate eccessivamente le esenzioni alla direttiva 2009/81, mentre i controlli nazionali sui trasferimenti intra-Ue non sono stati sufficientemente semplificati né ridotti dalla direttiva 2009/43. La via da seguire più appropriata è aggiornare entrambe le direttive attraverso una legislazione dell’Ue, nuova e meglio applicabile. Ciò porterebbe numerosi vantaggi sia alle forze armate che alle industrie dell’Unione e gioverebbe all’Europa nella sua ricerca di autonomia strategica.

Dati bibliografici: 
Roma, IAI, settembre 2020, 8 p.
Allegati: 
Numero: 
20|18
Data pubblicazione: 
28/09/2020

1. The delicate genesis of the 2009 directives
2. The critical aspects of the two directives
3. A slow, difficult and partial implementation
4. An ambitious way ahead

Area di ricerca

Tag