The EU and the Global Development Framework. A Strategic Approach to the 2030 Agenda

I 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 adottati dai leader mondiali nel settembre 2015 impongono all’Ue di ridefinire il proprio approccio alla cooperazione allo sviluppo nel quadro della nuova Strategia globale dell’Ue. Questa fase è l’occasione per includere la cooperazione allo sviluppo in una strategia di azione esterna e di integrare la resilienza interna con tutti gli aspetti dell’azione esterna. Responsabili politici ed esperti del mondo accademico e della società civile si sono riuniti a Roma il 17 marzo per discutere queste sfide e queste opportunità. Le tre sessioni della conferenza erano incentrate sull’Agenda 2030 e la nuova governance globale per lo sviluppo; azione globale e impegno locale dell’Unione europea; sicurezza alimentare, stabilità e prevenzione delle crisi nell’Agenda 2030.

Rapporto della conferenza “The EU and the Global Development Framework. A Strategic Approach to the 2030 Agenda” tenutasi a Roma il 7 marzo 2016 e organizzata nell'ambito della revisione della Strategia globale dell'Ue dall'Istituto Affari Internazionali (IAI) in collaborazione con l'European Union Institute for Security Studies, il Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale e la Compagnia di San Paolo, con il contributo del Centre for Development Policy Management (ECDPM).

Dati bibliografici: 
Roma, IAI, marzo 2016, 10 p.
Allegati: 
Numero: 
16|05
Data pubblicazione: 
31/03/2016

Introduction
1. Toward a new global governance for development: the 2030 Agenda
2. The European Union between global action and local engagement
3. Food security, stability and crisis prevention in the 2030 Agenda
Recommendations
Conference programme

Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag