Embeddedness of the MENA in Economic Globalization Processes

L’integrazione dei paesi del Medio Oriente e del Nord Africa nei processi di globalizzazione economica si è agganciata a quella di diversi mercati emergenti in Asia e in America Latina. Questo vale soprattutto per gli stati “bunker” e “pretoriani” delle repubbliche arabe e per l’Iran, meno per il Libano e per le “monarchie globali” del Consiglio di cooperazione dl Golfo (Ccg), del Marocco e della Giordania, e ancor meno per i due paesi Ocse, ossia Israele e Turchia. In questo quadro eterogeneo, il presente saggio identifica i sette settori in cui alcuni paesi mediorientali e nordafricani mostrano una forte inclusione nei processi dell’economia globale. Tali settori sono: (1) quello petrolchimico e delle industrie “pesanti”, (2) i servizi finanziari, (3) la logistica e le compagnie aeree, (4) il settore manifatturiero “leggero”, (5) l’alta tecnologia, (6) il commercio di armamenti, e (7) l’importazione di prodotti agricoli e alimentari. In sintesi, nel caso dei paesi del Medio Oriente e del Nord Africa si evidenzia una notevole integrazione nei processi di globalizzazione economica per alcuni paesi e alcune aree chiave, ad esempio il settore petrolchimico nel Golfo, l’alta tecnologia in Israele e il settore manifatturiero “leggero” in Turchia, Marocco e Tunisia.

Dati bibliografici: 
Roma, IAI, giugno 2018, 25 p.
Allegati: 
Numero: 
Working Papers 8
Data pubblicazione: 
18/06/2018

Introduction: The Economic Integration of the MENA Region and the Peripheralization Story
Embeddedness I: Heavy Industries (Gulf, Turkey and Morocco)
Embeddedness II: Finance (Gulf, Lebanon, Morocco, Turkey)
Embeddedness III: Logistics (Gulf, Egypt, Morocco, Turkey)
Embeddedness IV: Light Manufacturing (Turkey, Morocco, Tunisia)
Embeddedness V: High-Tech (Israel)
Embeddedness VI: The Arms Trade (Gulf, Israel, Turkey, Algeria, Egypt)
Embeddedness VII: Agriculture and Food Trade (all MENA)
Conclusion
References

Area di ricerca

Tag