Economic and Social Policies in post-Mubarak Egypt

A partire dal gennaio 2011 la situazione economica dell'Egitto è andata continuamente peggiorando. I problemi sociali all'origine delle proteste del gennaio 2011 si sono quindi acutizzati e le domande di giustizia sociale da esse scaturite rimangono ad oggi completamente disattese. L'incertezza politica che ha accompagnato la fase post-rivolte, combinata ad un persistente stato di insicurezza ed instabilità, ha scoraggiato la ripresa dell'economia egiziana. Ma soprattutto, come mostra questo saggio, le risposte - in materia di politica fiscale, mercato del lavoro e settore energetico - elaborate dai governi in carica nei mesi successivi alle proteste, si sono rivelate inefficaci ad affrontare i problemi economici e sociali del paese. Tutti i governi che si sono succeduti hanno infatti riproposto le stesse ricette economiche fallimentari del precedente regime e hanno mancato di una visione coerente e di lungo termine.

Documento preparato nell'ambito del progetto IAI "L'Egitto in transizione".

Dati bibliografici: 
Roma, Istituto affari internazionali, 2013, 8 p.
Allegati: 
Numero: 
3
Data pubblicazione: 
30/11/2013

1. The social and economic landscape in Egypt, two years after the uprisings
2. Social and economic policies
    The tax system and state subsidies
    Wage policy and labour market
    Energy policies

Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag