Print version

Diritto internazionale dei conflitti armati

16/10/2017

La sesta edizione, come le precedenti, descrive in modo sintetico, ma completo, le tre branche in cui è diviso, a nostro parere, il diritto dei conflitti armati: ius ad bellum, ius in bello e disarmo. La prassi è stata aggiornata con l’aggiunta del Sofa Nato e degli accordi bilaterali, che disciplinano le basi degli Stati Uniti in Italia e, soprattutto, con la Legge n. 145 del 21 luglio 2016 sulla partecipazione italiana alle missioni internazionali. Si è tenuto conto dei recenti sviluppi in materia di armi nucleari e dei tentativi di procedere alla loro abolizione in via giurisprudenziale o, in alternativa, mediante la stipulazione di un trattato per la loro messa al bando. Naturalmente le bibliografie sono state aggiornate, essendo il manuale non solo destinato all’insegnamento, ma anche alla consultazione.