Democracy and Legitimacy in the EU: Challenges and Options

È opinione diffusa che l’Ue soffra di un deficit democratico, ma non c’è accordo sulla natura specifica di questo deficit. In questo studio l’autore specifica prima di tutto la natura del problema di legittimità democratica in un’Unione multilivello, mettendo in evidenza la dimensione istituzionale-costituzionale e quella socio-culturale. Discute poi come il contesto ha trasformato l’Unione europea: le numerose crisi e la loro gestione hanno non solo esacerbato i problemi di legittimità democratica nell’Ue, ma li hanno anche considerevolmente modificati. Per meglio comprendere tali modifiche è utile applicare diversi possibili modelli del processo decisionale democratico, che vengono presentati e valutati in base a quanto sono adatti alle sfide che l’Ue si trova oggi ad affrontare. Nell’ultima parte sono infine discusse specifiche opzioni di riforma e le loro implicazioni per il deficit democratico dell’Unione.

Documento preparato per “Governing Europe”, un progetto condotto dall'Istituto Affari Internazionali (IAI) e dal Centro Studi sul Federalismo (CSF) di Torino nell'ambito della partnership strategica con il programma International Affairs della Compagnia di San Paolo. Pubbl. in: Lorenzo Vai, Pier Domenico Tortola, Nicoletta Pirozzi (eds.), Governing Europe. How to Make the EU More Efficient and Democratic, Bruxelles [etc], P.I.E-Peter Lang, 2017, 248 p. (Federalism ; 8), ISBN 978-2-8076-0058-4 (pbk); 978-2-8076-0059-1 (pdf); 978-2-8076-0060-7 (EPUB); DOI: 10.3726/b10699.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, febbraio 2016, 18 p.
Allegati: 
Numero: 
16|01
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-98650-80-4
Data pubblicazione: 
08/02/2016

Introduction
1. What is the EU’s democratic problem: Is it unfit, inadequate, or distortive?
2. The crisis – A transformed EU?
3. Possible democratic decision-making configurations
4. What are the options?
Concluding comments
References

Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag