Consensus-building in Al-Sisi's Egypt

Il governo di Abdel Fattah Al-Sisi si basa su tre pilastri: un collante socio-identitario rappresentato dall'"Islam nazionalizzato"; un'"agenzia di collocamento", parte integrante della struttura statale, rappresentata dalle forze armate come distributore di lavoro; e un "apparato", ossia l'estesa burocrazia che da sempre è stata il sostegno ineludibile alla Repubblica egiziana di marca nasseriana. La presidenza Al-Sisi ha bisogno della lealtà dell'apparato, che ricomprende la burocrazia impiegatizia con i suoi sei milioni di occupati e i corpi della sicurezza dello Stato, a cui il regime ha assicurato – grazie alle pressioni sulla magistratura – una sostanziale impunità riguardo alle vittime della rivoluzione del 2011. Questo studio valuta l'importanza di questi tre pilastri prendendo in esame le modalità con cui Al-Sisi sta cercando di consolidare il proprio regime e di evitare nuove proteste.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, Istituto affari internazionali, febbraio 2015, 7 p.
Allegati: 
Numero: 
7
Data pubblicazione: 
28/02/2015

Introduction
1. The "Religious Revolution" ad usum delphini
2. Homes for the Young, Courtesy of Military, Inc.
3. Between Consensus and Apparatus

Area di ricerca

Tag