Collapse and Rebirth of Cultural Heritage. The Case of Syria and Iraq

Patrimonio culturale e traffici illegali sono due temi chiave di questi tempi in Medio Oriente. Il volume si occupa di entrambi gli aspetti e individua la necessità di democratizzare il patrimonio culturale dando alle comunità locali un maggiore controllo. Indaga inoltre il nesso tra focolai locali di conflitto e violenza in paesi come Siria e Iraq, nonché l’economia di guerra, le reti criminali transnazionali e le politiche di deliberata distruzione e furto del patrimonio culturale. I capitoli analizzano infine l’influenza degli attori non statali sia violenti che non, gli stati fragili, le migrazioni forzate, il degrado ambientale, nonché il modo in cui le istituzioni locali e internazionali hanno reagito ai drammatici eventi vissuti in anni recenti dalla regione e dai suoi abitanti.

Volume prodotto nell'ambito della rete di ricerca New-Med.

Curatori: 
Dati bibliografici: 
Bern [etc.], Peter Lang, 2020, 174 p. : ill.
Numero: 
6
ISBN/ISSN/DOI: 
978-3-0343-4127-1; 978-3-0343-4135-6 (pdf); 978-3-0343-4136-3 (ePub); 10.3726/b17248
Data pubblicazione: 
08/06/2020

Foreword / Ettore Greco and Nicolò Russo Perez, p. 9-11
Introduction / Lorenzo Kamel, p. 13-15
1. The Steep Cost of Destabilizing Iraq and Syria / Elijah J. Magnier, p. 17-43
2. The Reconstruction and Recovery of Syrian Cultural Heritage. The Case of the Old City of Aleppo / Francesco Bandarin, p. 45-77
3. The Italian Response to the Cultural Heritage Emergency in Iraq / Stefano de Martino, p. 79-90
4. Space, Time and People: How the Destruction of Mosul’s Heritage Reshaped the Future of the People / Omar Mohammed, p. 91-128
5. The Role of Academia in Enabling the Illicit Antiquities Market: The Damage to Iraq’s Cultural Heritage / Abdul Salam Taha, p. 129-153
6. Cultural Heritage as a Process of Accumulation: The ‘Paradigm of Gilgamesh’ / Lorenzo Kamel, p. 155-168
Contributors, p. 169-170
Abbreviations, p. 171-172

Area di ricerca

Tag