Cities and Political Change: How Young Activists in Beirut Bred an Urban Social Movement

Il saggio indaga su come i giovani attivisti di Beirut hanno dato vita a un movimento sociale urbano. È organizzato in due parti: la prima discute il contesto delle politiche urbane e della governance urbana a Beirut e il loro risultato, ossia lo stato pessimo dei servizi pubblici e l'esclusione dei giovani dalla città e dalla sfera pubblica. La seconda parte esamina come due generazioni di attivisti urbani abbiano creato una varietà di gruppi intenzionati a preservare la vivibilità della loro città e dei loro spazi comuni. Tre storie di successo che vedono protagonisti alcuni giovani attivisti urbani mostrano l’affermarsi di nuove modalità di azione collettiva e di mobilitazione. La scintilla che ha dato inizio al consolidarsi di queste modalità di azione in un movimento sociale urbano è stato il collasso di un servizio pubblico fondamentale – la raccolta e la gestione dei rifiuti – che si è tradotto in proteste diffuse (al-Hirak) nonché in una campagna di successo (Beirut Madinati) in occasione delle elezioni comunali.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, settembre 2016, 21 p.
Allegati: 
Numero: 
20
Data pubblicazione: 
11/10/2016

Introduction
1. Urban Policies and Governance in Lebanon
1.1 Affordable Housing and Basic Service Provision
1.2 Mobility
1.3 Access to Public Spaces
2. The Making of an Urban Social Movement
2.1 Two Generations of Urban Activists
2.2 The Consolidation of Urban Activism: Groups and Success Stories
2.3 Emergence of Al-Hirak and Beirut Madinati
Conclusion
References

Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag