Print version

Libia: firmato l’accordo, “un passo avanti”

Firmato in Marocco l’accordo per un governo libico di unità nazionale: il ministro Gentiloni parla di “passo avanti”, ma le buone intenzioni devono ancora tramutarsi in fatti concreti e condivisi, mentre la situazione nel Paese resta instabile. In Siria, si intensificano gli sforzi per una coalizione efficace contro il sedicente Stato islamico. Ma tra Russia e Turchia le scaramucce si ripetono. L'allerta anti-terrorismo resta alta ovunque, specie in Italia in coincidenza con il Giubileo.

Contenuti collegati