Print version

La condanna di Mladić è stata confermata

Ieri il tribunale dell’Aia ha pronunciato la condanna definitiva all’ergastolo del generale serbo-bosniaco Ratko Mladić. Tra l’11 e il 19 luglio del 1995 le forze serbo-bosniache, sotto il comando del generale Mladić, giustiziarono più di 8mila uomini e ragazzi musulmani e forzarono altre 25mila donne, bambini e anziani a lasciare le loro case, commettendo atti di violenza contro donne e ragazze.

Contenuti collegati