Agenzia Nova - Nelli Feroci: Necessari più fondi per ricerca, frontiere e sicurezza

18/04/2018
Roma, 17 apr 08:44 - (Agenzia Nova) - Il presidente dell'Istituto affari internazionali (Iai), Ferdinando Nelli Feroci, in un suo intervento su "Il Sole 24 Ore" scrive che la Commissione europea presenterà a inizio maggio le sue proposte sul Quadro finanziario pluriennale per il ciclo di programmazione (2021-2027): "Sarà una trattativa complessa, che dovrà definire priorità di azione, decidere le risorse per le voci di spesa e individuare nuove forme di finanziamento per il bilancio. Nonostante le scarse risorse disponibili - circa l'1% del Pil della Ue, pari al 2 per cento della spesa pubblica dell'Unione - e la tendenza a non discostarsi dal passato, questa partita rappresenta un fondamentale tema di confronto sul futuro europeo, non solo fra contributori e beneficiari, ma anche tra riformatori e conservatori". Guadagna consensi - continua Nelli Feroci - l'idea che si debba partire dall'individuazione di nuove priorità, reperendo fondi adeguati per i "nuovi beni pubblici europei": "ricerca e innovazione, competitività, tutela del clima, migrazioni e controllo delle frontiere, sicurezza e difesa. Tali spese andranno compensate da minori esborsi nelle politiche tradizionali, a partire da agricoltura e coesione, che assorbono - ciascuna - oltre un terzo del bilancio, tuttavia ben presidiate da forti interessi costituiti".