Ripensare la Storia. Prospettive post-eurocentriche

Questo libro offre una prospettiva storica sulla circolazione di idee, culture, invenzioni, pratiche e istituzioni tra Asia, Africa, Europa e Americhe. Decostruisce un ampio numero di percezioni e concetti, inclusa la diffusa tendenza a fare riferimento a una «tradizione ebraico-cristiana occidentale», una gabbia analitica che rischia di accentuare pericolosi antagonismi e fenomeni di rottura, a scapito di una maggiore comprensione legata al retaggio storico condiviso che sottende le tre maggiori religioni monoteistiche. Queste ultime, così come molti altri temi e aspetti menzionati nel volume, sono il frutto di un percorso all’insegna dell’accumulazione: un processo che sovente, soprattutto ai nostri giorni, non viene compreso nella sua complessità e nel potenziale che può esprimere. È tempo di porre anche gli ‘altri’ al centro della scena, per comprendere meglio noi stessi e il mondo in cui viviamo.

Authors: 
Details: 
Milano, Mondadori Education, 2021, xii, 163 p. (Quaderni di Storia)
In: 
ISBN/ISSN/DOI: 
978-88-00-78945-5; 978-88-00-79124-3 (ebk)
Publication date: 
08/03/2021

Nota sulle traslitterazioni e sulle traduzioni
Ringraziamenti
Introduzione
1. Oltre la mondialità europea: decostruire il passato, ricomporre il presente
2. Schiavi e civilizzati
3. I nuovi volti del colonialismo
4. Decolonizzazioni: tra Terzo mondo e Sud globale
5. Il Medio Oriente all’ombra della «fine della storia»
6. La Rivoluzione «più moderna»
Conclusioni. Oltre l’Antropocene
Note
Bibliografia
Indice analitico

Research area

Tag