L'Europa e il sud del mondo. Anatomia di una non-politica

"L'Europa e il sud del mondo" che l'lstituto Affari lnternazionali presenta nei suoi Quaderni, costituisce uno dei primi esami organici delle relazioni tra la Cee e il terzo mondo, dei risultati del Kennedy Round e dei problemi posti dall'Unctad. Il libro si articola in tre "case-studies " strettamente connessi fra loro ed adeguatamente ripresi nelle "Conclusioni''. Il primo riguarda l'associazione tra la Comunità e 18 Stati africani e malgascio, considerata nei suoi effetti sugli scambi internazionali oltre che nelle sue origini e sviluppi. Il secondo "case-study" è una analisi del progressivo accentuarsi del protezionismo agricolo e della stretta relazione esistente tra la politica agricola comune e i piani presentati dalla Comunità in seno al Gatt per giungere ad una politica agricola internazionale. Nella terza parte si studiano alcune "sequences" di politica commerciale, da cui meglio risulta l'influenza delle politiche parziali sulla politica generale e globale che dovrebbe avere la Comunità nei confronti dei paesi in via di sviluppo. Nelle "Conclusioni provvisorie", infine, si indica quale potrebbe essere la politica della Cee nei confronti dei paesi in via di sviluppo.

Authors: 
Details: 
Bologna, Il mulino, December 1967, 376 p.
Issue: 
6
Publication date: 
20/12/1967

Prefazione, di Mario Pedini
Premessa
Introduzione
Parte prima. Discriminati e discriminanti
I. lntroduzione
II. «Eurafrica» o cos'altro?
Ill. La discriminazione commerciale
IV. Il fondo europeo di sviluppo
V. Non c'è posto per i privati
VI. Conclusione
Parte seconda. Oltre I'«Europa verde»
I. lntroduzione
II. Dal protezionismo nazionale al protezionismo comunitario
Ill. Un nuovo dizionario economico per l'agricoltura dei Sei
IV. AI di là della politica agricola comune
V. La delusione «verde»
VI. Conclusione
Parte terza. Verso una politica commerciale comune
I. lntroduzione
II. Il dilemma tariffario
Ill. lnazione per il programma di azione
IV. Un round senza Kennedy
V. Il mondo senza I'Europa
VI. Conclusione
Conclusioni provvisorie: obiettivi per il 1970 e prospettive verso il 1980
Selezione bibliografica

Research area

Tag