Compagnie petrolifere e paesi arabi

Questo libro è la prima indagine sulle strategie delle grandi compagnie petrolifere verso il Medio Oriente dopo le profonde trasformazioni avvenute nel corso degli anni settanta. Le nazionalizzazioni e lo sviluppo delle compagnie nazionali dei paesi arabi hanno gravemente intaccato il ruolo delle grandi compagnie petrolifere internazionali, e con esso la elevata integrazione verticale dell'industria. Le grandi compagnie hanno visto rapidamente diminuire i quantitativi di petrolio sulla cui disponibilità possono contare con ragionevole certezza. Di fronte a questo stato di cose esse reagiscono con strategie profondamente divergenti: alcune cercano di stabilire su nuove e più solide basi i loro rapporti con i paesi arabi, altre cercano soprattutto di sviluppare il loro approvvigionamento al di fuori del mondo arabo. Un caso a parte è quello del Giappone, in cui il governo svolge un ruolo di primo piano nell'indirizzare l'attività delle compagnie petrolifere e dei grandi gruppi in generale al fine di sviluppare complessi rapporti di collaborazione con il mondo arabo e, per questa via, stabilizzare i rifornimenti di petrolio. Una analisi approfondita e minuziosa della struttura dell'industria petrolifera internazionale, che rifugge dalle facili generalizzazioni, e rimarrà per il lettore italiano un punto di riferimento indispensabile alla comprensione degli sviluppi petroliferi del prossimo decennio.

Details: 
Bologna, Il mulino, November 1981, 93 p.
Issue: 
54
Publication date: 
01/11/1981

Introduzione, p. 7-9

I. Stabilita e sicurezza degli approvvigionamenti, di Giacomo Luciani, p. 13-32
La riduzione del greggio commercializzato dalle compagnie a livello globale
I principali consorzi di estrazione nel Medio Oriente
Vicende dei consorzi nel decennio settanta
L'evoluzione dell'approvvigionamento di Bp e Gulf
L'evoluzione dell'approvvigionamento di Exxon, Texaco, Chevron e Mobil
L'evoluzione dell'approvvigionamento di Gip ed Elf
L'evoluzione degli approvvigionamenti di Amoco e Shell
Uno sguardo sintetico
Il rischio politico generico
Il rischio politico specifico

II. Le strategie delle compagnie multinazionali petrolifere (Mnp) verso i paesi arabi, di Giacomo Luciani, p. 33-48
Possibili strategie di stabilizzazione
Bp e Gulf
Exxon, Chevron, Texaco e Mobil
Elf e Gip
Amoco e Shell
Considerazioni conclusive

III. La politica dei paesi produttori verso le compagnie petrolifere, di Giacomo Luciani, p. 49-58
I produttori marginali
Produttori consolidati in via di marginalizzazione
L'Iraq
Il Kuwait
Arabia Saudita
Conclusione

IV. Cenni sulla strategia globale delle compagnie petrolifere, di Giacomo Luciani, p. 59-66
Visioni del futuro
La posizione petrolifera
La sviluppo dei combustibili sintetici
La valorizzazione delle risorse di gas
Tendenze alla diversificazione

V. L'azione delle compagnie multinazionali petrolifere (Mnp) ed I futuri assetti del mercato petrolifero, di Giacomo Luciani, p. 67-72
Tre scenari per la struttura del mercato
Strategia in condizioni dl forte incertezza
Lo sviluppo di approvvigionamenti esterni al mondo arabo

VI. Il Giappone ed i paesi Oapec, di Gianni Fodella, p. 75-93
Il problema della dipendenza dall'estero
Andamento degli investimenti giapponesi all'estero
L'azione del governo a favore dell'investimento all'estero
Gli investimenti diretti nel Medio Oriente
Il Centro giapponese di cooperazione per il Medio Oriente
La cooperazione tecnica fra il Giappone e il Medio Oriente
La politica di sviluppo delle risorse estere e il ruolo delle compagnie
Le compagnie petrolifere giapponesi

Research area

Tag