Tecnologia e relazioni internazionali (Tech-Rel)

Responsabile di programma: Jean Pierre Darnis
Team di ricerca: Cristian Barbieri, Vincenzo Camporini, Michele Nones, Nicolò Sartori, Stefano Silvestri
 

ll programma Tech-Rel ha l'obiettivo di analizzare il legame fra tecnologia e relazioni internazionali, di esplorare le nuove e diverse sfide politiche poste dalle nuove tecnologie quali fattori di trasformazione della società globale.

Da anni lo IAI produce ricerche che individuano nel fattore tecnologico uno dei perni della riflessione e dell’azione politica. A partire da questo know-how, l’istituto ha sviluppato una competenza specifica in materia di politica spaziale, intesa come crocevia fra politica nazionale, intergovernativa e multilaterale. Più recentemente, lo IAI ha pubblicato una serie di studi e analisi nel settore cyber. Anche in questo comparto si osserva una crescita della produzione, dell’uso e delle politiche legate alle tecnologie dell’informazione.

È quindi strategico trattare, nell’ambito del programma Tech-Rel, gli aspetti politici delle ICT in senso ampio, partendo dalle conoscenze acquisite nei settori spaziale e cibernetico per arricchire la ricerca di nuovi elementi.  

L’innovazione tecnologica, il digitale, l’intelligenza artificiale e la “disruption” sono campi politici ricchi di potenzialità. 

La politica internazionale si trova poi ad affrontare nuove e vitali questioni, legate ad aspetti come i diritti individuali, la tenuta della democrazia, gli effetti delle politiche Ue, la geopolitica della tecnologia.

L’intreccio tra tecnologia e relazioni internazionali è oggi un dato di fatto, e per questo merita la nostra attenzione. Per la sua influenza sulla società globale e sui suoi attori, la tecnologia deve essere studiata e valutata anche come fenomeno politico.

Il programma Tech-Rel è un manifesto della volontà di rinnovamento - anche in questo vasto settore della ricerca - di un istituto sempre attento a cogliere i trend internazionali e a tradurli in ispirazioni di policy per l’Italia, l’Europa e il mondo.  


Progetti in corso