L’Ue, gli Usa e la dimensione strategica internazionale dell’Africa subsahariana: pace, sicurezza e sviluppo nel Corno d’Africa

Il progetto si focalizza sul significato strategico dell’Africa subsahariana e sulla diversificata e sempre più importante presenza di vari attori internazionali nella regione.

Il progetto è stato condotto dall’Istituto Affari Internazionali (IAI), dalla Foundation for European Progressive Studies (FEPS) e dal National Democratic Institute (NDI), con il sostegno del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale (Maeci). La prima parte della ricerca ha tracciato una mappa dell’impegno di alcuni attori internazionali (Brasile, Cina, paesi del Golfo, Turchia e Stati Uniti) per la pace, la sicurezza e lo sviluppo nell’Africa subsahariana, identificando inoltre quale sia l’approccio più strategico per ridefinire le relazioni Ue-Africa. La seconda parte del progetto è stata dedicata all’analisi di uno specifico caso studio, la regione del Corno d’Africa, al fine di produrre analisi dal campo.

I risultati della ricerca sono stati oggetto di vari eventi e pubblicazioni: cinque policy report sulla presenza degli attori internazionali nel continente africano e un policy report su un approccio allargato dell'Ue all'Africa. I risultati del progetto sono stati presentati nel dicembre 2016 durante una conferenza internazionale a Nairobi.

Finanziamento: FEPS, NDI, Maeci.

Data inizio/fine:
 2016 - 2016

Area di ricerca

Tag