The Mediterranean Microcosm in the Broader Relationship Between the West and the Arab-Muslim World - A study project

L'obiettivo di questo progetto, condotto dallo IAI in collaborazione con il Center for the US and Europe della Brookings Institution di Washington, e il Robert Schuman Centre dello European University Institute (EUI) di Firenze e iniziato nella seconda metà del 2010, è stato quello di analizzare il cambiamento delle società del Mediterraneo occidentale (Algeria, Egitto, Libia, Marocco e Tunisia) e il suo possibile impatto in chiave transatlantica.

Durante la prima fase del progetto il cambiamento delle società è stato analizzato tenendo conto di cinque aspetti: i trend demografici e le questioni migratorie, il cambiamento del ruolo della donna nella società, la proliferazione di nuovi mezzi di informazione e di comunicazione, il ruolo della religione e l'imprenditorialità come fattore di cambiamento.
Il 25-26 febbraio 2011 si è tenuto a Fiesole, presso il Robert Schuman Centre, il primo seminario  di discussione dei paper riguardanti la prima parte del progetto.

La seconda parte del progetto ha preso in esame l'impatto di tali cambiamenti sulle relazioni internazionali nel "triangolo" Stati Uniti-Europa-Mediterraneo occidentale.
Il 3-4 novembre 2011 si è tenuta a Parigi la conferenza finale del progetto in cui sono stati presentati e discussi i paper relativi alla seconda parte.

Tutti i contributi elaborati nel corso del progetto sono stati pubblicati in:
Cesare Merlini and Olivier Roy (eds), Arab Society in Revolt. The West's Mediterranean Challenge, Washington, Brookings Institution Press, luglio 2012, ISBN 978-0-8157-2396-7; 978-0-8157-2397-4 (ebk)

Ricercatori: 
Data inizio/fine:
 2010 - 2012
Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag