L'art. 11 della Costituzione baluardo della vocazione internazionale dell’Italia

Questa ricerca-convegno si proponeva una rilettura dell’art. 11 alla luce delle trasformazioni dell’ordinamento internazionale, del processo d'integrazione europea e delle interpretazioni che ne hanno dato gli organi di rilevanza costituzionale e la dottrina. In particolare sono stati criticamente esaminati: il ripudio della guerra; il consenso alle limitazioni di sovranità per assicurare la pace e la giustizia fra le Nazioni; la promozione delle organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.
La ricerca si è articolata in sei studi, aventi per oggetto le origine storiche dell’art. 11 e la sua rilevanza per le relazioni internazionali dell’Italia; l’integrazione europea; la partecipazione alle Nazioni Unite e alla Nato; la promozione dell’organizzazione internazionale.

I risultati della ricerca sono stati sottoposti il 27 novembre 2012 all’attenzione di una conferenza promossa sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, e sono confluiti in un volume pubblicato nell'aprile del 2013 da Editoriale scientifica.

Il volume è stato presentato il 17 aprile 2013 presso l’Università degli studi di Milano e il 22 maggio presso l’Università di Torino.

Ricercatori: 
Data inizio/fine:
 2012 - 2013
Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag