La difesa anti-missile in Italia

Il progetto ha analizzato le implicazioni strategiche, politiche, economiche, tecnologiche ed industriali della partecipazione italiana ai programmi di difesa missilistica proposti dagli USA e dalla NATO. La decisione americana di basare componenti del proprio sistema antimissile in territorio europeo ha provocato un acceso dibattito, soprattutto sul piano politico-strategico. Da parte sua, la NATO sta sviluppando un suo approccio alla problematica delle difese d'area e di teatro, su cui l'Italia è già attiva con programmi internazionali come il MEADS. Lo studio mira ad ampliare la conoscenza degli elementi di fondo e delle posizioni degli attori italiani in merito, stimolando un dibattito approfondito fra i diversi stakeholder istituzionali, militari ed industriali.

Data inizio/fine:
 2008 - 2008

Area di ricerca

Tag