Il ruolo del Joint Strike Fighter (JSF) in Italia e in Europa

Il progetto intendeva analizzare in un'ottica italiana ed europea l'investimento nel programma aeronautico JSF, suggerendo le opzioni per migliorarne la performance a livello europeo. La partecipazione al programma e l'acquisizione da parte dell'Italia e di diversi paesi europei del velivolo multiruolo americano F-35 Joint Strike Fighter è destinata a produrre effetti strategici, operativi, economici ed industriali di lungo periodo e richiede pertanto un'adeguata conoscenza di tali conseguenze al fine di indirizzare le scelte dei decisori politici, militari ed industriali. Lo studio delinea delle opzioni per rafforzare la dimensione cooperativa europea del programma, con particolare riguardo al caso italiano. I risultati della ricerca, raccolti in un volume della collana Quaderni IAI, sono stati presentati ad un pubblico nel corso di una conferenza tenutasi il 6 ottobre 2008 a Roma.

Data inizio/fine:
 2007 - 2008
Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag