Boosting EU-Korea Security Relations in an Age of Turbulence

Questo progetto, realizzato grazie a una sovvenzione della Korea Foundation, studia le relazioni di sicurezza tra Unione europea (Ue) e Repubblica di Corea (Rok) e promuove la cooperazione in materia di sicurezza tra Bruxelles e Seul.
Sono state selezionate quattro aree tematiche:

(i) non proliferazione e disarmo nucleare;
(ii) cybersecurity e protezione dei dati;
(iii) politica spaziale e tecnologia;
(iv) diplomazia preventiva e gestione delle crisi.

Questi quattro temi di politica di sicurezza rappresentano casi utili a esaminare in quale misura l'Ue e la Rok possono cooperare. La ricerca esplora i motivi per cui le due parti sono state in grado di collaborare in alcuni settori (ad esempio la non proliferazione e il disarmo), ma hanno faticato in altri (politica spaziale e tecnologia). La scelta dei quattro temi di politica di sicurezza è anche coerente con i più recenti accordi sottoscritti dalle due parti (l'Accordo quadro Ue-Rok del 2010 e l'Accordo quadro di partecipazione del 2014).

Il progetto è focalizzato sulle relazioni di sicurezza Ue-Rok e non sulle relazioni di sicurezza dei singoli Stati membri dell'Ue con la Corea. Il progetto si concentra prevalentemente sull'Ue come principale livello di analisi, includendo, quando è il caso, il ruolo degli Stati membri.

L’approccio adottato è innovativo: il progetto affianca ad ogni esperto europeo un esperto coreano nell’analisi degli aspetti di sicurezza e nella produzione di documenti congiunti. Gli esperti europei e coreani coinvolti nel progetto faranno confluire i risultati della loro ricerca in quattro documenti che includeranno tanto le prospettive coreane quanto quelle europee per ciascuno dei settori della sicurezza. In tal modo, speriamo di aprire nuove e promettenti vie per la ricerca accademica sulle relazioni Ue-Corea.

Data inizio/fine:
 2018 - 2018
Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag