South Caucasus and the West: Towards Close Cooperation?

Questo progetto esamina le principali questioni politiche riguardanti il ​​ruolo dei paesi occidentali nel Caucaso meridionale, alla luce delle mutate dinamiche politiche ed economiche della regione. La guerra in Georgia dell'agosto 2008 e la crisi ucraina hanno generato un rinnovato senso di urgenza. È fondamentale che l'UE e la NATO approccino in modo coerente questa zona cruciale del loro vicinato orientale.

Molte questioni devono essere affrontate. In che modo l'instabilità politica e il deficit di sicurezza nel Caucaso meridionale influenzano l'Occidente? Quali sono le prospettive per l'UE di approfondire o modificare il suo coinvolgimento nella promozione del buon governo, dello stato di diritto, di elezioni giuste, del ruolo dei media e della società civile nel Caucaso meridionale? In che modo le crisi regionali incidono sugli sforzi dell'Occidente per diversificare l'approvvigionamento energetico e sviluppare il Southern Gas Corridor?

Nel trattare tali questioni il progetto si concentra su tre macro-temi: i conflitti regionali, la sicurezza energetica e i processi di democratizzazione. Il progetto prevede una serie di attività, tra cui seminari di esperti, conferenze pubbliche, ricerche e documenti politici.

Data inizio/fine:
 2011 - 2015
Contenuti collegati: 
(Pubblicazione) The Southern Gas Corridor: Europe's Lifeline? - 30/04/2014
(Pubblicazione) Russia Plays on Azerbaijan's Insecurity - 02/04/2013
(Pubblicazione) Azerbaijan's Foreign Policy - 25/01/2013
(Pubblicazione) Azerbaijan in Transition - 19/07/2012
(Pubblicazione) The Quest for Political Reform in Azerbaijan - 05/04/2012
(Pubblicazione) The South East Europe Pipeline - 17/01/2012
(Pubblicazione) After Kazan - 14/11/2011
(Pubblicazione) The Nagorno-Karabakh Conflict - 11/11/2011

Area di ricerca

Tag