Trump's Foreign Policy in Asia

L’11 aprile 2017 l’Istituto Affari Internazionali (IAI) ha organizzato un seminario per discutere le prospettive della politica estera del presidente Trump in Asia. All’evento hanno partecipato tre relatori: Lorenzo Mariani, assistente alla ricerca presso lo IAI, Matteo Dian, assegnista di ricerca presso l’Università di Bologna, e Bridget Welsh, visiting professor presso la John Cabot University di Roma. Tutti i relatori si sono concentrati sull’approccio della nuova amministrazione statunitense a diverse sotto-regioni dell’Asia: Mariani ha discusso i recenti sviluppi nella penisola coreana e le opzioni politiche dell’amministrazione Trump verso la minaccia nucleare della Corea del Nord. Dian ha analizzato le relazioni Giappone-Stati Uniti, evidenziando il senso di incertezza dei politici giapponesi nei confronti della nuova presidenza Usa. Welsh ha condiviso la sua esperienza nel Sud-Est asiatico, stretto tra una Cina in ascesa e un’America in ritirata, suggerendo otto punti chiave per comprendere le future dinamiche della regione nell’era Trump. Nicola Casarini, direttore del programma Asia dello IAI, ha presieduto il seminario moderando la discussione e traendo le conclusioni dagli elementi emersi nel corso dell’incontro.

Rapporto del seminario “Trump’s Foreign Policy in Asia” organizzato a Roma l'11 aprile 2017 dall'Istituto Affari Internazionali (IAI).

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, aprile 2017, 8 p.
Allegati: 
Numero: 
17|08
Data pubblicazione: 
18/04/2017
Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag