Riformare la Difesa italiana: verso un nuovo modello di supporto logistico?

Il supporto logistico è stato spesso considerato come un aspetto ancillare nella gestione degli equipaggiamenti delle forze armate, generando effetti a cascata negativi sia sull’efficacia dei sistemi d’arma sia sull’efficienza nella gestione del processo. Da qualche anno a questa parte, un’inversione di tendenza ha portato il supporto logistico ad acquisire sempre maggiore importanza in termini operativi e tecnologico-industriali, con il progressivo affermarsi di modelli perfomance-based, che hanno rivoluzionato il settore incentivando il fornitore del servizio al raggiungimento di determinati livelli di performance nella gestione del supporto logistico. In anni recenti, anche il Ministero della Difesa italiano si è aperto a nuovi modelli. In quest’ambito, il Libro Bianco del 2015 ha messo in luce la necessità di modificare il modello di gestione di acquisizioni, logistica e supporto generale, incluse le procedure, le strutture e i regolamenti esistenti, guardando al settore privato e facendosi guidare dai principi di efficienza ed efficacia.

Dati bibliografici: 
Roma, IAI, luglio 2017, 15 p.
Numero: 
17|16
Data pubblicazione: 
31/07/2017

1. Il supporto logistico in campo militare: evoluzione e trend
2. Modello tradizionale vs. modello performance-based
3. La riforma della Difesa italiana e il supporto logistico
4. Il Libro Bianco e la riforma della logistica
Riferimenti

Area di ricerca

Tag