The EU's Constructions of the Mediterranean

Questo studio riunisce i risultati di tre rapporti prodotti dal primo gruppo di lavoro (WP1) del progetto MEDRESET, che valutano le costruzioni dell’Unione europea del Mediterraneo rispettivamente negli anni 1970-1989, 1990-2002 e 2003-2017. L’autrice analizza criticamente le tre principali narrazioni utilizzate dall’Ue/Europa per il Mediterraneo: “il Mediterraneo come spazio geopolitico diverso”, “il Mediterraneo come spazio pericoloso” e “il Mediterraneo come uno spazio cruciale per gli interessi dell’Ue”. La tesi principale dell’autrice è che l’Ue nel suo approccio a questo spazio costruisce identità e, costruendo il Mediterraneo, delimita confini, riproduce sé stessa e legittima le proprie politiche.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, IAI, giugno 2017, 22 p.
Allegati: 
Numero: 
Policy Paper 1
Data pubblicazione: 
14/06/2017

Introduction
1. The Mediterranean as a Diverse Geopolitical Space
2. The Mediterranean as a Dangerous Space
3. The Mediterranean as a Space Crucial for EU Interests
4. EU Discourses and Practices on the Mediterranean: Boundary-drawing, Identity Construction, Legitimation and Beyond
Conclusion
References

Area di ricerca

Tag