Dances with the Bear: Turkey and Russia After Crimea

Le relazioni Turchia-Russia sono formate da un insieme complesso di fattori economici, di identità e geopolitici, e il recente intensificarsi dei contatti bilaterali ha sensibilmente ridotto il rischio di uno scontro aperto tra Ankara e Mosca. Questo rapporto non può essere però definito un partenariato strategico, per lo meno non nella sua forma attuale. Realtà geopolitiche, alleanze militari, la difficile eredità della storia e un contesto economico in evoluzione limitano fortemente la possibilità che questo tipo di partenariato si realizzi nel medio periodo. Certo, l'approfondirsi di una deriva autoritaria in Turchia potrebbe riavvicinare alla Russia una Turchia sempre più lontana dall'Occidente. Allo stesso tempo però la politica aggressiva della Russia nello spazio post-sovietico può portare ad un allontanamento della Turchia. Comunque la politica della Turchia verso la Russia dipenderà fortemente dalle relazioni tra quest'ultima e l'Occidente ed è probabile che, nell'eventualità di un aumento delle tensioni tra Russia e Occidente, la Turchia mantenga il suo orientamento pro-Occidente.

Documento prodotto nell'ambito del progetto Turkey, Europe and the World.

Autori: 
Dati bibliografici: 
Roma, Istituto affari internazionali, luglio 2014, 9 p.
Allegati: 
Numero: 
Working paper 8
Data pubblicazione: 
09/07/2014
Introduction
1. We agreed to disagree ...
2. Gas pipelines, construction contracts and charter flights
3. Identity and history: the legacy of empires
4. What next?
Contenuti collegati: 

Area di ricerca

Tag