Ue, Juncker riaccende l'orgoglio europeo

E' un discorso fiero e ambizioso, quello di Jean-Claude Juncker sullo stato dell'Unione, che punta al rilancio dell'Europa senza rivedere i Trattati e senza modelli d'integrazione diversi, che guarda oltre la Brexit e le difficoltà di dialogo con alcuni Stati membri. Tra le proposte concrete, la fusione in un'unica figura dei presidenti di Commissione e Consiglio europei, l'istituzione di un ministro delle Finanze dell’Eurozona, l'estensione del voto a maggioranza e la creazione di un'intelligence Ue.

Tag