Catalogna, vuoto di negoziazione

Si apre uno spazio di potenziale negoziazione nella crisi tra Barcellona e Madrid. Il presidente catalano Carles Puigdemont proclama l'indipendenza ma ne sospende l'entrata in vigore per trattare con il governo spagnolo; il premier Mariano Rajoy chiede una conferma ufficiale della dichiarazione da parte della Generalitat, subordinando alla sua risposta le prossime decisioni dell'esecutivo. Due passi indietro formali, in attesa di una soluzione, o di un inasprimento delle tensioni.

Tag