DIRE - Greco: Francia, voto inedito, socialisti e repubblicani a rischio

20/04/2017

ESTERI. FRANCIA, GRECO (IAI): VOTO INEDITO, E' CRISI DEI PARTITI ELEZIONI PRESIDENZIALI, SOCIALISTI E REPUBBLICANI A RISCHIO (DIRE) Roma, 19 apr. - "Le elezioni francesi sono caratterizzate da una situazione inedita, segnata dalla crisi dei partiti tradizionali": lo sottolinea Ettore Greco, direttore dell'Istituto affari internazionali (Iai), aprendo oggi a Roma un incontro dedicato alle presidenziali in programma a partire da domenica.

"Dagli ultimi sondaggi sembra che il numero degli incerti sia piuttosto elevato", premette Greco. Convinto che pero' i candidati dei due schieramenti tradizionali, socialista e repubblicano, rischino di non superare il primo turno. "Il socialista Benoit Hamon ha possibilita' nulle- sottolinea il direttore dello Iai- ma anche Francois Fillon, nonostante una lenta rimonta, potrebbe non farcela".

Secondo Greco, "il fenomeno della crisi dei partiti tradizionali riguarda soprattutto la sinistra ma anche il centrodestra". Un quadro che pero', avverte l'esperto, lascia spazio ad almeno quattro candidati e rende nient'affatto scontato un ballottaggio tra la nazionalista Marine Le Pen e il centrista Emmanuel Macron. Il voto di domenica, con un secondo turno previsto il 7 maggio, e' oggi al centro di un incontro organizzato dallo Iai con il titolo 'Presidenziali francesi: quali scenari?' (Vig/ Dire) 18:50 19-04-17